fbpx

Font:
La guida Completa - Parte 1

Che cos’è un font?

Per poter capire con esattezza cosa sia un font, è necessario e doveroso iniziare a parlare di “Carattere”, poichè proprio da questo termine possiamo definire per bene il vero significarto di Font.

Iniziamo…!

Il carattere è rappresentato da una lettera, da un segno di interpunzione o da un simbolo (ad esempio una lettera alfabetica, una virgola o un simbolo monetario), e ogni carattere a sua volta può essere composto da Glifi, cioè da delle varianti della stesso stesso carattere (A – Å – À – ä).

L’insieme di tutti questi caratteri, progettati secondo lo stesso metodo di coerenza logica e visiva, forma il Carattere Tipografico, il cui file digitale viene chiamato FONT.

Quindi ricapitolando: 

Carattere: rappresentazione grafica di una lettera, segno di interpunzione o simbolo. (es. A,b, ? , !, € $)

Glifi: Variazioni del carattere (A – Å – À – ä)

Carattere Tipografico: Insieme dei caratteri e dei glifi elaborati secondo una medesima coerenza logica e visiva.

Font: File digitale del carattere tipografico.

Perchè si dice “Font”?

La parola font, al contrario di quanto si possa pensare, non è un termine di derivazione anglosassone ma deriva dal francese medievale e solo in un secondo momento è stata importata nella lingua inglese.

Infatti la parola che dobbiamo prendere come riferimento è “Fonte” (Fuso), si pronunciava font (in fracese la e finale non si pronuncia) la cui radice latina di derivazione è la stessa del nostro verbo “Fondere”.

Ti starai chiedendo quale possa essere il nesso tra queste parole e il carattere tipografico…beh…

La riposta è in un nome Johannes Gutenberg, proprio lui il padre fondatore della Tipografia e dei suoi caratteri mobili.

Infatti questi caratteri mobili venivano forgiati attraverso l’utilizzo di “metallo fuso”, adesso il collegamento è molto più diretto e tutto risulta più chiaro no?

Quindi il Font è…

Quindi possiamo concludere che il  font è il mezzo che permette di applicare un carattere.

Facendo un esempio pratico:

Il Bodoni è un carattere, o meglio una famiglia, e al suo interno ci sono differenti tipologie di file (Bodoni regular) il cui nome Bodoni_regular.otf  è uno dei rappresentati di questa “famiglia Bodoni”.

Ne possiamo dedurre che  utilizzare la parola “font” al posto di “carattere”, è un errore derivante dallo sviluppo digitale e tecnologico che ci porta a creare confusione tra queste due terminologie.

Finisce qui la prima puntata dedicata al mondo della tipografia, ti è piaciuta? Continua a seguirci per scoprire tante curiosità e informazioni! Settimana prossima la seconda parte!
×