fbpx
Marketing Aziendale

Sviluppo Strategie di Marketing Aziendale

Lo sviluppo delle strategie di Marketing Aziendale spesso spaventa più come parola che come dato di fatto.
 
Per questo noi di cr3ative siamo accanto a voi nel semplificare tutti quelli che sono i passaggi per strutturare al meglio lo sviluppo delle strategie di marketing.
Se volessimo minimizzare le parole con cui possiamo spiegarvi lo sviluppo di strategie di marketing lo possiamo ricondurre  5 fasi principali:
 
  1. Analisi delle opportunità del mercato e segmentazione del mercato
  2. Definire il mercato obiettivo (Clienti Target)
  3. Posizionamento della vostra offerta
  4. Determinazioni dei piani d’azione (Marketing Mix)
  5. Controllo e revisione della vostra offerta
1- Opportunità e segmentazioni nello Sviluppo strategie di Marketing Aziendale
 
Le opportunità nel mercato globale vengono analizzate in vari modi, le prencipali si hanno attraverso le 5 Forze di Porter e l’analisi PEST. Infine anche un’analisi approfondita dello SWOT dell’azienda, così si considerano anche le opportunità e le minacce esterne.

Le tipologie di clienti sono variegate, con bisogni e usi totalmente diversi tra loro. Si deve fare un’attenta analisi del consumatore per comprende i bisogni e i desideri per riuscire a soddisfarli.

I consumatori possono essere divisi in diversi modi, considerando le variabili:
– Geografiche: nazioni, stati, regioni, città, quartieri;
– Demografiche: età, sesso, dimensioni famiglia, reddito, professione, religione, nazionalità, livello d’istruzione;
– Psicografiche: classe sociale, stile di vita, personalità;
– Comportamentali: conoscenza e utilizzo del prodotto, occasione d’acquisto, benefici ricercati, tipo di utilizzatore, intensità d’uso, livello di fedeltà.

Questa scelta su un target ben definito serve molto spesso all’azienda per andare nel dettaglio del mercato interessato.

2 – Il Mercato obiettivo nello Sviluppo strategie di Marketing

Qui le fasi da tenere presente sono 3:

• Dimensione e tasso di crescita del segmento
• Attrattività strutturale del segmento (5 Forze di Porter mirato al segmento se non è stato fatto in precedenza)
• Obiettivi e risorse dell’azienda

Fatta la valutazione l’azienda decide quali e quanti segmenti colpire con la maggior efficacia (target marketing). Spesso si ha l’idea di raggiungere un numero maggiore di clienti possa servire alla nostra strategia ma in realtà questa direzione diventa la più errata sparpagliando il budget su aree troppo vaste e non andando in profondità nel target interessato. 

Si devono selezionare i clienti che si è in grado di soddisfare al meglio, traendone un profitto e un vantaggio sulla concorrenza. Molte aziende preferiscono rivolgersi ad un numero ristretto di consumatori, ma vediamo che strategie di definizione ci sono.

Come viene definito il mercato nello Sviluppo strategie di Marketing

Strategia di marketing indifferenziato: marketing di massa, ignorare le differenze dei vari segmenti, medesima offerta
Il marketing differenziato: marketing segmentato, offerte specifiche per alcuni segmenti
Marketing concentrato:  marketing di nicchia, conquistare uno o più segmenti (settori) che concretizzano la nostra offerta.
Micromarketing: soddisfare le preferenze individuali o di gruppi locali

La miglior strategia da adottare va in base alle risorse dell’impresa, dallo stadio del ciclo di vita del prodotto, dal mercato e dalle strategie di marketing dei concorrenti.

 
 

3 – Proposta di valore per lo Sviluppo strategie di Marketing Aziendale

E’ arrivato il momento della decisione di come l’azienda si vuole posizionare sul mercato.
La posizione da raggiungere nel mercato deve essere quella di unicità, differenziandosi quanto più possibile dalla concorrenza in modo da attirare il bacino di utenti a noi interessato.

Come si raggiunge l’obbiettivo rispetto alla concorrenza?

– abbassando il prezzo
oppure

– offrendo maggior benefici ad un prezzo più alto.

Ecco in poche parole la definizione di proposta valore verso un target il cliente da definire.

Offrire benefici elevati a prezzi elevati
Fornire benefici elevati a prezzi medi
Puntare su benefici medi a prezzi bassi
Dare benefici scarsi a prezzi molto bassi
Oppure la più vincente ma difficile, che è offrire benefici elevati a prezzi bassi

 
 
4. Marketing Mix nello Sviluppo strategie di Marketing
 

Nel marketing mix la principale si ha attraverso McCarthy, basata su le così dette 4P del marketing che sono:

– Product (Prodotto): comprende non solo il prodotto in sé con tutte le sue caratteristiche, ma anche i servizi accessori offerti al cliente (assistenza clienti, formazione, ecc).
– Price (Prezzo): oltre al prezzo o, in alcuni casi, tariffe o listini, include anche le politiche degli sconti, i buoni omaggio o premi, i termini e le condizioni di pagamento, la concessione del credito e così via.
– Place (Punto vendita, inteso come distribuzione): riguarda in estrema sintesi la struttura dei canali distributivi e la politica delle scorte.
– Promotion (Promozione): questa quarta P include tutte le strategie finalizzate a promuovere le vendite quindi la pubblicità, la promozione, la partecipazione a fiere, l’organizzazione di eventi, il web marketing e così via.
 
 
Una volta esaudito tutti i 4 su 5 punti per lo Sviluppo strategie di Marketing non ci resta che definire il punto 5 con la concretezza attraverso un Controllo finale e revisione dell’offerta.
 

Pronto a lavorare con noi?

Contattaci per avere un preventivo gratuito o semplicemente per maggiori informazioni!

×